foto

Con l’arrivo del freddo i virus prosperano: solo in questa settimana si metteranno a letto con febbre e raffreddore 70mila italiani, ma per colpa soprattutto di virus parainfluenzali. Per l’influenza vera, che quest’anno colpira’ dai 4 ai 6 milioni di persone, bisognera’ aspettare Natale.

foto

Contro l’Epatite C, la piu’ insidiosa malattia del fegato, che nel mondo colpisce due persone ogni ora e rappresenta la prima causa di decesso per malattie infettive trasmissive, arriva anche in Italia boceprevir, il primo di una classe di farmaci inibitori della proteasi, che agisce direttamente sul virus. L’annuncio ufficiale e’ stato dato dalla Msd […]

foto

E’ stato identificato il primo virus influenzale della stagione 2012-13. Il virus è stato isolato dagli esperti dell’Istituto di Microbiologia e Virologia dell’Università di Parma.

West Nile Virus

Avanzano inarrestabili le zanzare portatrici del virus del Nilo occidentale in America, ed i contagi solo la scorsa settimana si sono impennati del 25%.

foto

Nonostante i due nuovi ceppi del virus in arrivo è ancora presto per fare previsioni sull’andamento dell’influenza di questa stagione. Lo afferma Giancarlo Icardi, ordinario della Facoltà di Medicina dell’università di Genova, secondo cui comunque la parola d’ordine rimane vaccinarsi, soprattutto per le categorie a rischio.

foto

L’influenza inizia a essere contagiosa prima che si sviluppino i sintomi. Lo afferma uno studio dell’Imperial College di Londra.

foto

Un team di scienziati della Northwestern University ha scoperto in che modo un virus dell’influenza disarma e inganna il sistema immunitario degli esseri umani.

foto

Ricercatori dell’University of Florida negli USA hanno sviluppato una nuova nanoparticella in grado di eliminare il 100 per cento dei virus dell’epatite C nei test di laboratorio. La particella, battezzata nanozyme, consiste in un substrato d’oro su cui sono presenti due
componenti biologici: un oligonucleotide di DNA che aiuta a tracciare il virus, e un enzima che attacca l’mRNA utilizzato dall’epatite per replicarsi.

foto

Ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità, guidati da Andrea Savarino, hanno messo a punto uno specifico cocktail di farmaci che, somministrato per un limitato periodo di tempo è stato capace di indurre nell’organismo animale l’autocontrollo dell’infezione a seguito della sospensione della terapia. Lo studio, che promette importanti e innovativi sviluppi clinici, è stato pubblicato oggi online su PLOS Pathogens.

steroid-pharm.com/

https://medicaments-24.net

adulttorrent.org/