Stretto di Messina a nuoto per restituire il sorriso ai bimbi

di oggisalute | 23 luglio 2018 | pubblicato in Attualità
bambini_spalle_strada_fg

Per il terzo anno consecutivo Domenico Scopelliti, vicepresidente scientifico e chirurgo volontario della Fondazione Operation Smile Italia Onlus, rilancia la sfida: attraversare lo Stretto di Messina a nuoto per parlare dell’importanza di una chirurgia sicura, tempestiva ed efficace nel trattamento e la cura delle malformazioni al volto, in particolare della labiopalatoschisi. Nei 2 anni precedenti, Scopelliti ha coinvolto nella manifestazione sportiva ‘Swim for Smile’ volontari della Fondazione e nuotatori per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle attività di Operation Smile in Italia e nel mondo, con l’obiettivo di restituire il sorriso a centinaia di bambini che nascono con queste malformazioni.

Hanno partecipato 13 atleti tesserati Fin per la prova sportiva diretta da Domenico Pellegrino, sabato 21 luglio alle 16. Il punto di partenza è stato Capo Peloro sulla costa messinese, e dopo un tragitto di circa 2 miglia gli atleti sono arrivati sulla costa calabrese, nei pressi di Cannitello. Al termine della traversata Giovanni Siclari, sindaco di Villa San Giovanni, ha consegnato a Scopelliti una targa di ringraziamento per l’attività di Operation Smile Italia Onlus.

La manifestazione sportiva, realizzata con il supporto logistico della Marina Militare, ha ricevuto il patrocinio di Regione Calabria, Regione Sicilia, Comune di Villa San Giovanni, Comune di Messina, Coni e Fin Comitato Regionale Calabria. L’azienda Kappa ha donato agli atleti le T-shirt realizzate appositamente per l’evento. I fondi raccolti verranno donati in sostegno del progetto Smile House Roma, il Centro multispecialistico per il trattamento e la cura dei pazienti con malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali istituito all’ospedale San Filippo Neri, in seguito al protocollo d’intesa firmato il 14 marzo 2017 con la Regione Lazio e l’Asl Roma 1.

(Fonte: Adnkronos)

Lascia un commento