Ostetricia e ginecologia, al via secondo laboratorio dell’Aogoi

di oggisalute | 30 aprile 2018 | pubblicato in Attualità
Doctor showing ultrasound image to pregnant woman

“Assistenza ostetrica efficace, dagli elementi di fisiologia alle regole di sala parto”. Questo il titolo del secondo laboratorio dell’Aogoi (Associazione ostetrici ginecologici ospedalieri italiani), che si terrà il 3 e 4 maggio all’hotel Holiday Inn di Cava de’ Tirreni, nel Salernitano.

Il “laboratorio ostetrico” è un progetto che ha lo scopo di formare gli operatori che quotidianamente lavorano in sala parto, cercando di formarli e prepararli a fronteggiare evenienze ostetrico-neonatologiche “imprevedibili ed imprevenibili”, mediante la simulazione su manichini. Il corso prevede una parte interattiva con elementi di fisiologia ostetrica, costituita anche da esempi pratici, fatti di immagini e video, in cui vengono trattate le emergenze che il professionista puo’ incontrare in sala parto e le regole per poterle affrontare ed una parte pratica, interamente dedicata al laboratorio ostetrico, mediante la simulazione di manovre ostetriche con simulatori “tecniche slill” e scenari clinici “ad alta fedeltà”, mediante un simulatore avanzato di parto a corpo intero. Verranno utilizzate più sale appositamente per poter dare la possibilità di esercitazione diretta ad ogni partecipante.

Schermata 2018-04-30 alle 09.27.50Direttore del corso è Davide De Vita (nella foto a sinistra), dirigente medico al presidio ospedaliero “Santa Maria della Speranza” di Battipaglia, nonché segretario regionale Aogoi Campania e membro del Consiglio direttivo dell’Associazione italiana ostetricia. Presidenti sono, invece, Salvatore Ronsini, direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania e Antonio Chiantera, segretario nazionale dell’Aogoi.

“Il corso – spiega Davide De Vita – rientra nei requisiti clinico-organizzativi e gestionali richiesti dal Ministero della Salute, dall’Istituto superiore della Sanità, dall’Agenas e dalle società scientifiche Aogoi e Sigo. L’obiettivo è proprio quello di prevenire e prevedere le complicanze nel corso della gravidanza, travaglio di parto, parto e postpartum, delineando e definendo le condizioni con particolari fattori di rischio. Tale corso di simulazione ad alta fedeltà e di pratica su skills, diventa uno strumento di vitale utilità alle strutture del  governo clinico ed il risk management aziendale, per riuscire a contenere gli eventi avversi. È una vera e propria palestra per i professionisti che quotidianamente lavorano in prima linea dentro e fuori della sala parto”.

 

 

 

Lascia un commento