Bologna, al Sant’Orsola la prima biopsia in Italia guidata dalla Pet

di oggisalute | 28 novembre 2014 | pubblicato in Attualità
1695004-santorsola

È stata eseguita al Sant’Orsola la prima biopsia guidata da PET/TC (tomografia ad emissione di positroni). L’esame, che garantisce un risultato certo per la diagnosi anche dei tumori più complessi, è stato effettuato per la prima volta a livello nazionale grazie alla collaborazione tra la Medicina nucleare diretta dal professor Stefano Fanti, l’Unità operativa di Radiologia diretta dalla dottoressa Rita Golfieri e l’Unità operativa di Anatomia e istologia patologica diretta dal professor Franco Walter Grigioni.

Il Policlinico è il primo centro italiano e uno dei primi dieci al mondo per numero di esami eseguiti utilizzando la PET, un’attività di diagnostica per immagini che rende percepibili non solo gli aspetti anatomici ma anche quelli funzionali, visualizzando con colori diversi l’attività delle cellule. Utilizzare la PET/TC per guidare le biopsie – come è stato fatto per la prima volta al Sant’Orsola – permette così di fare prelievi mirati, nella parte più attiva del sospetto tumore, ottenendo una diagnosi precisa al massimo grado.

“Questo risultato – spiegano Fanti e Golfieri – è stato ottenuto grazie alla collaborazione tra professionisti diversi. Solo lavorando insieme è ormai possibile compiere passi avanti e innovazioni importanti, integrando competenze ed esperienze”. Per avviare la nuova metodica per le biopsie guidate dalla PET/TC il Sant’Orsola aveva ospitato per una settimana nell’estate il professor Juliano Cerci, il primo ad avere realizzato questo esame e ancor oggi il maggior esperto mondiale.

Lascia un commento

www.pills24.com.ua

https://pharmacy24.com.ua

www.buysteroids.in.ua/inekczionnyie-anabolicheskie-steroidyi/nandrolon/decaver.html