“Aids Running in Music”, a Monza una corsa contro l’Hiv

di oggisalute | 20 settembre 2015 | pubblicato in Attualità
Schermata 2015-09-20 alle 09.34.41

Quando la città si muove”: é questo lo slogan della 4^ edizione di Aids Running in Music, la corsa non competitiva per la prevenzione di HIV ed AIDS che animerà il centro di Monza il 17 e 18 ottobre 2015 per la due giorni promossa dalla sezione lombarda di ANLAIDS.

Da sempre impegnata a sostenere i progetti di ricerca su Hiv e Aids, ANLAIDS, che ha tra i suoi soci i migliori scienziati italiani nel campo dell’infettivologia, opera da più di 25 anni, sia attraverso l’erogazione di borse di studio e premi, sia attraverso l’organizzazione ed il patrocinio a congressi ecorsi di formazione e l’aggiornamento del personale socio sanitario.

“Le passate edizioni di Aids Running in Music ci hanno dato un importante contributo per sostenere il lavoro dei ricercatori della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale San Gerardo e dell’Università degli Studi Milano Bicocca. Anche grazie ai fondi raccolti durante la manifestazione, abbiamo dato nuovo impulso alla ricerca per la cura di Hiv e Aids e attivato cinque nuovi ambulatori specialistici per il supporto clinico ai pazienti che hanno contratto l’infezione. Ma non solo: nell’ultimo anno abbiamo lanciato il bando per tre borse di studio e tre contratti di ricerca”, spiega con soddisfazione il Professor Andrea Gori, Direttore dell’Unità Operativa Malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza.

Fortemente radicata sul territorio, ANLAIDS ha coinvolto nell’iniziativa anche il mondo della scuola, uno dei pubblici di riferimento per la prevenzione dei comportamenti a rischio che portano a contrarre l’infezione, inserendosi nei programmi didattici di licei e istituti monzesi con progetti creativi e originali.

In particolare, gli studenti delle classi quinte dell’indirizzo di accoglienza turistica dell’Istituto Professionale Olivetti di Monza (IPSSEC) organizzeranno tour guidati per la città di Monza che si terranno sabato 17 ottobre a partire dalle ore 15. E ancora: gli studenti dell’indirizzo di enogastronomia dello stesso Istituto prepareranno deliziosi snack da distribuire ai partecipanti il giorno della corsa. Infine, gli studenti del Liceo Artistico Statale “Nanni Valentini” di Monza hanno realizzato immagini, banner e video per promuovere Aids Running in Music e dare visibilità ai messaggi chiave della sua campagna di sensibilizzazione.

“Quest’anno il nostro impegno per la prevenzione si estende anche all’infezione da Epatite C, causata dal virus HCV che attacca il fegato causando danni strutturali e funzionali anche molto gravi”, conclude ilProfessor Gori. “Ecco perché presso i nostri gazebo in Piazza Trento e Trieste sarà possibile effettuare test gratuiti sia per l’HIV che per l’HCV ”.

Lo sport come di consueto sarà un elemento fondamentale di AIDS RUNNING IN MUSIC, che coinvolgerà i partecipanti alla corsa in un percorso di circa 6 chilometri nel centro storico di Monza per raggiungere tutti insieme il traguardo ideale delle “zero infezioni” e della vittoria nella lotta contro l’AIDS.

Grazie alla media partnership con Radio Deejay, la musica sarà sempre protagonista ad Aids Running in Music: nel Villaggio allestito in Piazza Trento e Trieste, a Monza, si respirerà un’atmosfera di festa, che vedrà in prima fila alcuni  degli speaker più apprezzati dell’emittente, come Diego Passoni e La Pina.

Infine, nel corso della manifestazione sarà possibile fare il test gratuito per HIV ed HCV.

Lascia un commento

www.medicaments-24.net

www.steroid-pharm.com

viagra-on.com