Ordine dei biologi

Vaccini, premio Nobel Montagnier:
“Obbligo è errore medico”

di oggisalute | 5 marzo 2018 | pubblicato in Attualità
vaccini_afp_3-0-4189525984_3-1-2034676950

“In diversi Paesi, come la Francia, molti vaccini vengono proposti come obbligatori entro i due anni d’età. È un errore medico e politico”. Lo ha sostenuto il premio Nobel per la medicina Luc Montagnier, ospite d’onore al convegno dell’Ordine dei biologi, che si tiene  a Roma, evento preceduto da molte polemiche proprio per l’orientamento vicino a posizioni anti-vacciniste di alcuni relatori. Montagnier, dopo la sua lectio magistralis, ha ottenuto una standing ovation di due minuti dal pubblico dei biologi presenti.

Il premio Nobel, da tempo su posizioni ‘non allineate’ con la comunità scientifica su questi temi, ha premesso di non essere contro le vaccinazioni – “sono a favore, sono buon modo per prevenire le malattie” – ma ha spiegato che oggi i problemi sono diventati più complessi: “Non è più come ai tempi di Pasteur, un agente contro una malattia”. Ci sono diverse aggressioni esterne: inquinamento chimico, dell’aria, del cibo, elettromagnetico, ha elencato. E aumenta la frequenza di malattie croniche, neurodegenerative, tumorali. E, secondo Montagnier, è più complessa anche l’interazione dei vaccini con la salute.

Il premio Nobel ha ricordato alcuni casi di errori sanitari legati alle vaccinazioni di massa, citando dall’anti-dengue nelle Filippine all’epatite B obbligatoria in Francia. E ha invitato a una maggiore attenzione nel somministrare i vaccini “a fare tutti i controlli del caso prima della vaccinazione” e ad adottare il principio di precauzione quando si parla di salute.

“Dobbiamo essere cauti quando proviamo nuovi tipi di vaccini – ha sottolineato – soprattutto quelli obbligatori. La scienza deve saper includere tutti i fatti, negativi e positivi, anche quelli non in linea con le teorie precedenti. Se si parla solo degli aspetti positivi delle vaccinazioni, eludendo il resto, creiamo una pseudo-scienza. Al primo posto deve esserci sempre la salute dei bambini, non l’economia”, ha concluso.

(Fonte: Adnkronos)

Commenti

  1. VG scrive:

    La vaccinazione obbligatoria è un argomento molto controverso.

Lascia un commento

www.medicaments-24.net

http://medicaments-24.net

www.medicaments-24.com/levitra-vardenafil/levitra-20-mg/