I medici: "Potenzialmente pericolosa"

“Flebo lounge”, ultima moda
per dopo-sbornia e jet lag

di oggisalute | 5 febbraio 2018 | pubblicato in Attualità
flebo

Riprendersi rapidamente dopo una serata ad alto tasso alcolico o superare prima il jet-lag. È la promessa delle ‘flebo lounge’ che stanno spuntando un po’ ovunque negli Stati Uniti, locali ‘a tutto benessere’ che promettono un recupero lampo dopo una sbornia, un lungo viaggio aereo o piccoli malanni. A segnalare la nuova moda è la ‘Cbs News’, che sottolinea però come il trend – che avrebbe conquistato star del calibro di Rihanna e Cindy Crawford – sia stato ‘bocciato’ dai medici come una perdita di tempo e denaro, potenzialmente pericolosa.

“L’intera cosa è priva di senso – sostiene Stanley Goldfarb, docente di medicina dell’University of Pennsylvania – E’ solo un modo per venire incontro al desiderio delle persone di prendersi cura della propria salute”. Ai clienti delle flebo lounge viene offerta una varietà di fluidi diversi – da assumere endovena – con una miscela di soluzioni saline, vitamine e minerali mirati ai singoli bisogni. Ad esempio, il kit studiato per il dopo sbornia contiene medicinali anti-nausea.

I trattamenti non sono proprio a buon mercato: vanno dagli 80 agli 875 dollari. E la pratica non è sottoposta a regole precise, tanto che la comunità medica ha sollevato preoccupazioni sui rischi per la salute dei clienti. Fra i trattamenti più in voga del momento c’è, non a caso, l’immunity boosting a base di vitamine contro l’influenza. Solo nella sua Hydration Lounge di Tucson Elaine Wozniak, un’infermiera, ha raccontato di aver ‘trattato’ circa 40 persone influenzate nelle ultime due settimane, alcune delle quali mandate dal medico di famiglia.

Per Goldfarb, comunque, i benefici sperimentati da alcuni pazienti sarebbero dovuti solo all’effetto placebo. “Queste persone pagano 100 bigliettoni per sentirsi meglio, e dopo averli spesi certamente si sentono meglio”, spiega. Un’interpretazione condivisa da Noah Rosen dell’Headache Center a Northwell Health’s Neuroscience Institute di Manhasset (N.Y.). “Francamente – assicura – più spendi, maggiore è l’effetto placebo. I placebo di lusso funzionano meglio di quelli da due soldi”. Inoltre non tutti i centri sono gestiti da operatori preparati, sostengono i medici. I fluidi contengono molti sali, che potrebbero avere un effetto negativo in cardiopatici o ipertesi, e l’inserimento improprio delle flebo potrebbe causare problemi vascolari o esporre a infezioni. Inoltre anche la velocità di somministrazione dei fluidi dovrebbe essere bilanciata per non creare problemi alla salute. Ecco perché i medici auspicano misure ad hoc per regolare il fenomeno e informare la popolazione.

(Fonte: Adnkronos)

Lascia un commento