Chirurgia

“Stati generali” delle malattie del retto,
esperti a confronto a Verona

di oggisalute | 20 novembre 2017 | pubblicato in Attualità
giacomo-ruffo

Esperti da tutta Europa a Verona per confrontarsi sui traguardi chirurgici delle malattie del retto. Torna anche quest’anno il simposio scientifico “Stato del trattamento delle malattie del retto – Approfondimenti di tecnica chirurgica”, che si terrà l’1 dicembre nel Palazzo della Gran Guardia.

Nel corso delle quattro sessioni di lavoro, si alterneranno professionisti provenienti da tutta Italia ed anche dal resto d’Europa, per fare il punto sulle nuove frontiere terapeutiche delle patologie colo-rettali, concentrandosi sulle innovative tecniche chirurgiche mini-invasive, sempre in continua evoluzione.

Una sessione, tra l’altro, sarà dedicata alla Tme robotica (Total mesorectal excision) ovvero una tecnica che prevede l’esportazione totale del retto e del mesoretto, valutando nuovi sviluppi chirurgici ed errori praticati in passato. Si discuterà, inoltre, di tumori rari del retto, recidiva pelvica, delle patologie benigne, di come preservare l’organo e della fluorescenza nella chirurgia colo-rettale.

malattie-retto-verona-2017Responsabile scientifico dell’evento è Giacomo Ruffo, (nella foto) direttore del reparto di Chirurgia generale dell’ospedale “Sacro Cuore – Don Calabria” di Negrar, nel Veronese. Presidente onorario è, invece, Carlo Augusto Sartori. “Standardizzare una tecnica – spiega Ruffo – non deve essere un processo sterilmente sempre uguale a se stesso, ma rappresentare un’evoluzione armonica nella quale la condotta chirurgica è guidata sia dall’esperienza maturata dai maestri, che da aggiornate evidenze scientifiche. In ragione di tutto questo anche quest’anno abbiamo pensato di riproporre un evento monotematico sulle malattie del retto nel quale alcuni dei maggiori esperti della chirurgia mininvasiva potranno offrire una chiave di lettura ‘tra controversie ed obiettivi’ sulla innovazione nel trattamento di queste patologie”.

Segreteria organizzativa a cura di Biba Congressi.

Lascia un commento