Guida alle attrezzature necessarie

Crossfit e alimentazione:
la ricetta per una salute duratura

di oggisalute | 13 luglio 2016 | pubblicato in Attualità
crossfit-programma

(PUBBLIREDAZIONALE) Il crossfit è un particolare programma di allenamento che si è diffuso a macchia d’olio nell’ambito dello sport internazionale, soprattutto per via dei grandi benefici psicofisici che offre. Il crossfit è costituito da esercizi e movimenti funzionali finalizzati a migliorare nel complesso la mobilità del corpo e le sue funzioni, raggiungendo una condizione di benessere generale.

Grazie alla grande versatilità dell’allenamento, possibile anche per via dei tanti attrezzi che vengono utilizzati nell’allenamento funzionale, il crossfit può essere indicato per chiunque, indipendentemente dalla forma fisica e dall’età del soggetto.
Nella pratica del crossfit vengono utilizzate moltissime attrezzature, alcune delle quali si rivelano davvero essenziali ai fini dell’allenamento: le gabbie da crossfit ad esempio, consentono di svolgere degli esercizi chiave di questa disciplina, così come i kettlebell permettono di compiere dei movimenti impossibili da eseguire con altri attrezzi.

, essenziali ai fini della diversificazione l’allenamento. È proprio la diversificazione delle sessioni di allenamento la chiave della grande efficacia di questa disciplina: il corpo non deve mai adattarsi alla routine dei movimenti, ma deve essere stimolato in modi sempre diversi allo scopo di rinforzare tutto il corpo. Uno dei principali benefici del crossfit riguarda il consumo di grasso: alternando momenti di lavoro intenso a brevi soste e momenti di intensità minore, l’organismo tende a consumare i grassi inducendo il corpo a dimagrire.

Ma i benefici legati a questa attività non finiscono qui. Attraverso la pratica del crossfit si può allenare la resilienza, la capacità del sistema nervoso di accettare e sopportare lo stress e la fatica. Questo aspetto è molto importante per lo sportivo professionista perché gli consente di acquisire una maggiore autostima incoraggiandolo ad oltrepassare i propri limiti sfidando sé stesso. Come molte altre attività fisiche, anche il crossfit apporta dei grandi benefici mentali a chi lo pratica: da uno studio congiunto dell’Accademia di Educazione Fisica e Sport di Gdansk dell’Università di Misan e dell’Istituto di Psicologia dell’Università di Szczecin è emerso che su 30 individui dediti al crossfit vi era una maggioranza che percepiva un umore positivo in seguito all’allenamento, complice anche il benessere generato dal sentirsi più in forma dal punto di vista muscolare.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo chiave ai fini del raggiungimento di una condizione fisica ottimale: adattare il regime alimentare alle proprie esigenze favorisce il miglioramento delle performance fisiche, mentali e anche emotive.  Il consiglio è di introdurre nella propria dieta tanto pesce azzurro e carboidrati complessi, ideali come alimenti base per crossfitter e per sportivi di tutti i tipi.

Essenziali anche gli acidi grassi polinsaturi, chiamati acido linoleico LA e acido alfa-linoleico ALA. Si tratta di acidi grassi (omega-3 e omega-6) molto importanti per il crossfitter in quanto favoriscono la crescita dell’efficienza psicofisica, riducendo i livelli di colesterolo LDL nel sangue. Questo si traduce in una maggiore prevenzione contro le patologie cardiovascolari.

Questi acidi grassi non vengono sintetizzati dall’organismo e devono necessariamente essere assunti tramite gli alimenti: pesce (specialmente quello azzurro), olio e semi di lino, noci, semi di canapa, cereali e pane integrale. Considerando gli equilibri delicati che caratterizzano un piano alimentare personalizzato e combinato con l’attività di crossfit, si rende necessario il ricorso al parere di un trainer esperto in possesso della qualificazione di allenatore di crossfit. In questo modo si potranno raggiungere gli obiettivi prefissati nel miglior modo possibile e senza esporre sé stessi ai pericoli degli infortuni.

Lascia un commento

источник