Lo rivela una ricerca condotta negli Usa

Pressione sanguigna, nuovo test:
il numero “salva-vita” è sotto 120

di oggisalute | 14 settembre 2015 | pubblicato in Attualità
pressione

Arrivano dagli Stati Uniti i dati “salva-vita” per la pressione sanguigna sistolica. Da uno studio chiamato “Sprint”, interrotto con due anni di anticipo, emerge che, per ridurre il rischio di infarto e ictus, la pressione deve essere al di sotto di 120. L’indicazione arriva dai test condotti su oltre 9.300 persone e di oltre 50 anni, da ricercatori dell’ “Istituto nazionale Usa per il Cuore, i Polmoni, il Sangue”.

Gli esperti hanno studiato due gruppi di volontari: i primi dovevano mantenere la pressione sistolica sotto i 140 – come attualmente raccomandato – l’altro sotto i 120. I pazienti in quest’ultimo gruppo hanno evidenziato rischi di infarto, insufficienza cardiaca e ictus più bassi di un terzo rispetto agli altri. E i loro rischi di morte sono risultati più bassi addirittura di un quarto.

Lascia un commento

buy doxycycline online