Scoperta molecola che blocca formazione delle placche

Una pillola per rallentare l’Alzheimer:
nuovo studio dall’Inghilterra

di oggisalute | 18 febbraio 2015 | pubblicato in Cure e terapie
Alzheimer-come-diabete

Una scoperta rivoluzionaria che potrebbe rallentare l’avanzata dell’Alzheimer. Questa la scoperta dei ricercatori dell’Università di Cambridge, che hanno messo a punto una molecola di origine naturale che molto presto potrebbe essere contenuta in un pillola “miracolosa”.

La molecola, che appartiene ad una famiglia di proteine che si trovano nei polmoni, sarebbe in grado di bloccare la formazione nel cervello di placche amiloidi, principali cause della malattia degenerativa.

“Le persone potrebbero cominciare ad assumere il farmaco intorno ai 60 anni, – spiega Samuel Cohen, uno dei ricercatori, in una nota Ansa – molto prima che compaiano i primi segni così da ridurre il rischio di sviluppare gli effetti devastanti della malattia”. Una speranza in più per i malati di Alzheimer, che solo in Gran Bretagna sono 830 mila.

Commenti

  1. giusy scrive:

    spero di poterne sapere sempre di piu’

Lascia un commento

doxycycline pills 100 mg