È accaduto a Catania

Non c’è posto in ospedale: neonata muore in ambulanza

di oggisalute | 12 febbraio 2015 | pubblicato in Attualità
infernetto-ambulanza

Una neonata è morta su un’ambulanza che la stava trasportando da Catania, dove negli ospedali non c’era posto in rianimazione pediatrica, a Ragusa. Un’inchiesta è stata aperta dalla Procura. Indaga la polizia.

“Sono cose che non possono e non devono accadere. Abbiamo mandato gli ispettori in Sicilia per avere una relazione appropriata”. Così ha commentato la vicenda il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, parlando con i cronisti a Montecitorio.

Sulla vicenda, inoltre, l’assessore alla Salute della Regione siciliana, Lucia Borsellino, ha avviato un’inchiesta interna ed ha convocato tutti i direttori sanitari e generali degli ospedale coinvolti e il responsabile del Servizio 118.

“Si tratta di un episodio gravissimo, – ha commentato il sindaco di Catania, Enzo Bianco – che conferma come sia assolutamente indispensabile un coordinamento non soltanto tra le strutture catanesi, che da tempo abbiamo avviato, ma tra quelle dell’intera citta’ metropolitana”.

“Non possiamo permettere – ha aggiunto Bianco – che si verifichino simili tragedie. Quando i posti in determinati reparti specialistici si esauriscono, deve immediatamente scattare un piano alternativo che consenta di trasportare il paziente nella struttura piu’ vicina e nel piu’ breve tempo possibile. Non si puo’ giocare con delle vite umane e bene ha fatto l’assessore Borsellino ad avviare immediatamente un’indagine annunciando che non si guardera’ in faccia nessuno. Ed e’ quello che chiedo anch’io”.

Lascia un commento

also read

our company

www.medicaments-24.com/dapoxetine/