L'esperto: "Produzione industriale non prima del 2016"

L’Ebola corre veloce: il vaccino
non arriverà in tempo per l’epidemia

di oggisalute | 17 ottobre 2014 | pubblicato in Attualità
ebola-2

L’Ebola corre più veloce del vaccino. Quando questo sarà pronto, il virus potrebbe aver già contagiato troppe persone nel mondo. Questo il quadro poco rassicurante che ha fatto alla Bbc Ripley Ballou, il capo della divisione vaccini dell’azienda Gsk, che sta sviluppando quello più avanzato.

“Occorre acquisire l’abilità di produrre il vaccino su larga scala – ha detto Ballou – e saremo in grado di farlo solo nel 2016. Se tutto va bene potrebbe essere pronto solo nel 2016”.

In questa prima fase di sperimentazione sono in corso dei test su alcuni volontari sani in Usa, Gran Bretagna e alcuni paesi africani. ”Quindi – prosegue Ballou – bisognerà elaborare i dati e capire qual è la dose efficace e quanto dura l’effetto protettivo. Potremo farlo, però, solo quando sarà troppo tardi per intervenire su questa epidemia”.

Lascia un commento

http://pharmacy24.com.ua

viagraon.com

сиалис 5 мг инструкция