Continua l'attività di vigilanza

Ebola in Italia, nessun rischio
Il Ministero: “Tutto sotto controllo”

di oggisalute | 8 settembre 2014 | pubblicato in Attualità
ebola

Continua l’attività di vigilanza, secondo i protocolli previsti dalle circolari ministeriali ed in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nei confronti di una possibile introduzione del virus Ebola nel nostro Paese, che vede impegnati gli uffici di sanità marittima aerea e di frontiera del Ministero della Salute e tutte le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, sotto il coordinamento del Ministero.

Inoltre, il 13 agosto scorso è stata emanata una ulteriore circolare, inviata alle Regioni e ad alle altre Istituzioni interessate, contenente indicazioni per la segnalazione e gestione di eventuali casi sospetti di malattia da virus Ebola (MVE), in cui si ribadisce sostanzialmente quanto già previsto dal D.M. 15/12/1990 “Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive” e dalla Circolare del 16 ottobre 2006 “Febbri Emorragiche Virali (FEV) – Raccomandazioni e indicazioni per il trasporto”.

Sebbene il numero di casi nei quattro paesi dell’Africa occidentale interessati dall’epidemia sia ancora in crescita – dall’inizio dell’epidemia al 16 agosto si registrano, complessivamente, 2240 casi tra confermati, probabili e sospetti – anche l’impegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dei diversi partner si è rafforzato, per impedire la diffusione del virus oltre che per assistere le popolazioni colpite, anche per mezzo della distribuzione  di cibo e altri generi di prima necessità per ridurre al minimo i movimenti della popolazione  nelle zone poste in quarantena.

Nessun caso sospetto di Ebola è stato segnalato al Ministero della Salute, nonostante la sorveglianza accresciuta.

Lascia un commento

https://steroid-pharm.com

farm-pump-ua.com

steroid-pharm.com