Casa pulita, weekend all'aria aperta e vitamina D

Arrivano le allergie invernali,
ecco come difendersi

di oggisalute | 10 settembre 2014 | pubblicato in Prevenzione
prevenzione-per-lallergia-al-polline-e-alle-graminacee

L’inverno è dietro l’angolo e porterà con sé le allergie tipiche delle stagioni fredde. Per questo gli allergologi della Simer, la Società italiana di medicina respiratoria, hanno stilato un vademecum per prevenire i malesseri stagionali, agendo soprattutto contro gli acari della polvere.

“Presto verranno accesi i riscaldamenti e i moti convettivi di aria che aumenteranno la concentrazione degli allergeni degli acari della polvere nelle stanze – spiega Giorgio Walter Canonica, direttore della Clinica delle Malattie dell’apparato respiratorio e allergologia dell’Università di Genova – . Per difendersi è consigliabile prepararsi alla stagione fredda con un’accurata pulizia di ogni ambiente chiuso”.

Ma d’inverno, si sa, si tende a stare meno all’aria aperta e questo comporta un minore irraggiamento della pelle, con la conseguente diminuizione di vitamina D, difesa fisiologica contro le allergie respiratorie. Il consiglio è, dunque, di approfittare degli ultimi scorci di bel tempo, stando il più possibile all’aria aperta. Di questo e altro si parlerà a Genova, dall’1 al 3 ottobre, al quindicesimo Congresso nazionale Simer-Fip, dove verrà presentato uno studio italiano che mette in collegamento allergie respiratorie, comprese rinite ed asma, e diminuzione di livelli di vitamina D nel sangue.

“È noto un rapporto tra luce e allergie – dice Carlo Mereu, presidente Simer e del congresso di Genova – In Paesi che non hanno una forte esposizione al sole, la popolazione è maggiormente soggetta alle patologie autoimmuni rispetto a chi vive in località più soleggiate”.

Lascia un commento

read more

apothekegenerika.com/

Наш нужный портал про направление Авана 100.