Individuato un biomarcatore nelle cellule

E’ possibile predire la depressione fin da ragazzi

di oggisalute | 3 dicembre 2012 | pubblicato in Ricerca
foto

Scoperto un biomarcatore che rivela ansia e depressione sin dalla giovinezza. La ricerca potrebbe portare a nuovi tool di intervento precoce contro questo tipo di disordini. Lo studio della University of Cambridge e’ stato pubblicato sulla rivista PLoS ONE. Gli scienziati hanno scoperto un biomarcatore cognitivo, ossia un indicatore biologico di malattia, in giovani adolescenti che sono ad alto rischio di sviluppare depressione e disturbi ansiosi.

Per lo studio, gli scienziati hanno arruolato ragazzi i 15-18 anni che si sono sottoposti a un test genetico e una valutazione ambientale, un test con cui stimare il modo in cui questi elaborano le informazioni emotive. I ragazzi con una variazione genetica ben precisa, una forma corta di un trasportatore della serotonina, avevano difficolta’ nella valutazione delle emozioni contenute nelle parole, il che indica una incapacita’ a elaborare le informazioni emotive.

Precedenti ricerche avevano gia’ associato una anomalia di questo genere a un significativo aumento di rischio rispetto alla depressione e all’ansia.

Lascia un commento

steroid-pharm.com/

https://viagraon.com

pills24.com.ua/cialis-tadalafil/cialis-20-mg/