I dati dei ricercatori dell'Università del North Carolina

Trovato legame tra obesità e batteri intestinali

di oggisalute | 15 settembre 2012 | pubblicato in Ricerca
A8HNMF

Quando si mangia il cibo viene “condiviso” con una serie di batteri, che contribuiscono a variare la quantità di calorie estratte dai grassi. Lo ha scoperto uno studio pubblicato dalla rivista Cell Host and Microbes, che potrebbe dare indicazioni sul fenomeno dell’obesità. Lo studio è stato portato avanti sui pesci zebra, che hanno la caratteristica di essere trasparenti quando sono giovani.

Nutrendoli con acidi grassi fluorescenti i ricercatori sono riusciti a osservare direttamente l’assorbimento e il trasporto dei grassi in presenza o assenza di microbi dell’intestino. Il principale responsabile è un gruppo di microrganismi chiamati “firmicuti”, che aumentano il numero di calorie assorbite: “Il risultato potrebbe essere trasferito all’uomo – spiegano i ricercatori dell’Università del North Carolina – manipolando la flora batterica si potrebbero ridurre i grassi assorbiti”.

Lascia un commento

代理母出産 費用

Buy INJECTABLE STEROIDS

www.pills-generic.com/potenzmittel/kamagra-100mg