Nei test di laboratorio attacca efficacemente la replicazione del virus

Sviluppata nuova nanoparticella che elimina il virus dell’epatite C

di oggisalute | 21 luglio 2012 | pubblicato in Ricerca
foto

Ricercatori dell’University of Florida negli USA hanno sviluppato una nuova nanoparticella in grado di eliminare il 100 per cento dei virus dell’epatite C nei test di laboratorio. La particella, battezzata nanozyme, consiste in un substrato d’oro su cui sono presenti due
componenti biologici: un oligonucleotide di DNA che aiuta a tracciare il virus, e un enzima che attacca l’mRNA utilizzato dall’epatite per replicarsi.

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. “Nei test di laboratorio con coltura cellulare o in vivo su delle cavie, abbiamo raggiunto grazie a questa nanoparticella il 100 per cento di eliminazione dei virus dell’epatite C senza causare effetti collaterali da parte del sistema immunitario”, ha spiegato Charles Cao, chimico a capo dello studio. “Anche se trattamenti che attaccano la replicazione esistono già, non sono del tutto efficaci e funzionano solo con metà dei pazienti”.

Commenti

  1. Thank you for this article. I will also like to talk about the fact that it can be hard when you’re in school and simply starting out to establish a long credit score. There are many students who are simply trying to endure and have a lengthy or positive credit history are often a difficult point to have.

Lascia un commento

www.steroid-pharm.com

www.steroid-pharm.com

http://steroid-pharm.com