Un'estate con ondate di calore senza precedenti.

Caldo: al centrosud ‘Caronte’ persisterà fino a metà luglio

di oggisalute | 2 luglio 2012 | pubblicato in Attualità
foto

“Caronte” verrà solo scalfito dal passaggio di veloci temporali previsti sul nord. L’anticiclone africano, che ha le sue radice nell’entroterra sahariano, rimane saldo al centrosud e a partire dal week end si rafforzerà nuovamente su tutta la penisola, con fiammate di caldo su sud e isole, dove si potrebbero superare i 42-44 gradi.

E’ la previsione di Antonio Sanò, direttore del portale web iLMeteo.it, che avverte che nel corso della giornata ci saranno temporali violenti e locali nubifragi con grandine dal Piemonte verso la Lombardia, sulle Alpi, sulle Prealpi e, infine, occasionalmente sulla Liguria e sul Veneto entro sera.

Al centrosud e sull’Emilia Romagna invece imperverseranno temperature di 37-38 gradi e sul Veneto i 34 saranno percepiti come 40, a causa dell’elevatissima umidità che stamane era del 100%. Giovedì transiteranno dei veloci temporali al nord, mentre “Caronte” al centrosud non mollerà la presa, e anzi sembra proprio volerci traghettare almeno fino al 13 di luglio.

Nel weekend del 7-8 luglio Caronte si rafforzerà nuovamente, garantendo sole ovunque e di nuovo 36 gradi da nord a sud. Tra il 10 e il 12 Luglio, infine, potrebbe esserci una nuova fiammata africana questa volta eccezionalmente calda tra la Sardegna e la Sicilia e diretta verso le regioni meridionali, in un’estate ormai senza precedenti.

Commenti

  1. Scotty Murayama scrive:

    Just wanna discuss few general things, The website design and style is perfect, the content material is very superb. By following the idea of one region, two methods, ‘ you do not swallow myself up not I a person. by Deng Xiaoping.

  2. Andrew Pelt scrive:

    Really well published short article, I hope look at a greater portion of your own blog posts around the website page, as I truly beloved your lifestyle in creating. Included with Favs!

  3. We enjoy you spreading your blog post. Truly getting excited about read more. Amazing.

  4. at this site scrive:

    Hi. I wanted dropping a quick observe to talk about my thanks. Ive been following on from the weblog to get a month or more and have obtained a lot of fine information and loved the tactic youve structured your website. I am trying to run my very personal weblog nevertheless I do believe its too simple and easy I would like to contend with numerous smaller topics. Being things to everyone of people won’t be all that its cracked around be

  5. Tyree Dramis scrive:

    This is one awesome post article. Significantly thank you again. Much obliged.

  6. singles scrive:

    Great Theme, where maybe you have thought it was? please inform me. My email: [email protected]

  7. Superb blog! Do you have any suggestions for aspiring writers? I’m hoping to start my own site soon but I’m a little lost on everything. Would you advise starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many choices out there that I’m totally overwhelmed .. Any suggestions? Bless you!

  8. Nanna scrive:

    Lucidissimo Rino, come sempre. Secondo me la chivae sta nel fatto che uomini e donne non sono ne8 solo materia, ne8 solo cultura, cioe8 nell’eterno dilemma della separazione inseparabile fra natura e cultura. Se prendiamo per buono questo assunto, allora cif2 che le donne hanno sempre chiesto all’uomo sotto il profilo materiale (mantenimento/protezione fisica) e8 solo una facciata del problema. Rimane l’altra, non facilmente oggettivabile ma pure esistente, dei bisogni psichici femminili rispetto alla controparte maschile. In quanto psicospirituali e quindi non oggettivabili, e8 difficile individuarli con precisione, non solo da parte maschile ma anche e soprattutto da parte femminile, da cui la sempiterna di esse ambivalenza (lo scagliarsi contro il maschio oppressore e il lamentarsi della scomparsa dei veri maschi, concetto non leggibile sul piano materiale della potenza sessuale). Eppure, il solo fatto dell’esistenza della contraddizione indica che lec, proprio lec, esiste uno snodo non risolto e dunque una breccia nel muro di apparentemente non scalfibile onnipotenza femminile odierna in funzione dell’evoluzione della Sia che Rino ha tratteggiato.Nessuno puf2 sapere come andre0 a finire, e8 ovvio. Perf2 quello che possiamo fare noi, iniziando da subito, e8 PENSARE ED AGIRE DA MASCHI nel senso che noi pensiamo tale secondo le strutture psichiche profonde non cosec facilmente modificabili nel tempo. Ma cosa puf2 significare in concreto?1) Imparare a sentire cosa riteniamo antropologicamente giusto per noi stessi. Niente paura, la struttura psichica profonda maschile non e8 affatto orientata alla distruzione del femminile come il maintream (ridicolo nonche8 falso ) proclama. In essa c’e8 anche , eccome e nonostante tutto, la salvaguardia del femminile anche contro il femminile stesso, per il semplice motivo che la coscienza e8 simbolicamente maschile; la coscienza di se8 come esseri che vivono nel cosmo ma non sono il cosmo, e8 argine e linea del Piave contro i mai sopiti pericoli di regressione della psiche ad epoche uroboriche di partecipation mistique dell’uomo (inteso come umanite0) al cosmo stesso, epoche caratterizzate infatti dal matriarcato psichico e dal dominio dell’indistinto e dell’inconscio. E dunque si tratta anche di difesa del femminile, in quanto soggettivite0 autocoscenziale, da se stesso e dalla sua tendenza psichica regressiva (archetipo della Grande Madre, di cui i movimenti new age e di ritorno alla natura in senso panteista sono esempio e dimostrazione).2) Cif2 significa anche pensare ed agire in indipendenza dal femminile, senza che cif2 significhi non tenerne conto o rinchiudersi in un egoismo autistico, cosa che, ripeto, non corrisponde alla struttura psichica maschile in se8 tesa all’universale. Che non sia facile e8 scontato, perche8 anche i maschi subiscono l’influsso del ritorno dell’archetipo grandematerno sotto le duplici sembianze del macho che disprezza la Vergine (intesa anch’essa come archetipo e non come condizione fisica, ma idolatra la Madre) e fa parte del seguito, come agente psichico e scherano , della Grande Madre da un lato. Dall’altro sotto le sembianze di colui che disprezza il maschile (dunque se stesso) e idolatra il femminile dichiarandosi pronto a cedere ad esso prima ancora che in termini materiali (sociopolitici ed economici), in termini di sottomissione psichica e culturale.Difficile, certo, ma la terza via , per me unica strada di rinascita oltre la SIA comunque intesa e oltre le strutture materiali della societe0 e8 questa.armando

Lascia un commento

pills-generic.com/potenzmittel/levitra-20mg

www.steroid-pharm.com

https://webterra.com.ua